Predazzo, via libera per il restauro dell’ex stazione

Da il 19 marzo 2011

PREDAZZO. La Sovrintendenza per i beni architettonici ha autorizzato il restauro della ex stazione di Predazzo, un’opera dell’architetto Ettore Sottsass senior, progettista tra l’altro delle elementari e della casa di riposo di Predazzo e del municipio di Varena (da poco ristrutturato). Il progetto redatto dall’architetto Luca Eccheli prevede interventi di ristrutturazione %name Predazzo, via libera per il restauro dellex stazionedell’edificio tutelato per 1 milione e 390 mila euro, anche se pare che l’esecutivo abbia intenzione di procedere in 2 stralci dando la precedenza, come s’era già detto in consiglio comunale in occasione del bilancio, alla sistemazione del tetto.  Il destino prossimo venturo di quell’opera è ancora ignoto. L’amministrazione sta infatti riflettendo sul futuro di quell’area anche nell’ipotesi di rivedere la collocazione della casa della salute, magari riprendendo il vecchio progetto di una piazza della cultura di cui la stazioncina del Sottsass potrebbe essere il biglietto da visita. Ma si tratta solo di ipotesi. Certo è – lo ha spiegato la sindaco Bosin al consiglio comunale – che gli interventi previsti non comprometteranno qualsiasi destinazione futura.  L’architetto Sergio Flaim (della Soprintendenza) ha fornito comunque molte prescrizioni per salvaguardare le caratteristiche storico-artistiche dell’edificio: il mantenimento della ripartizione interna e delle pavimentazioni originali, l’eliminazione delle teche vetrate di chiusura del portico, concordando con la Soprintendenza le modalità esecutive, il grado di pulitura degli elementi in pietra, le tinteggiature e le finiture.

Questo articolo è già stato letto 2404 volte!

Commenti

commenti

About Francesco Morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi