Quale biblioteca per Predazzo e l’Alta Valle di Fiemme?

Da il 12 luglio 2013
biblioteca per predazzo1

Questo articolo è già stato letto 4769 volte!

Ne parliamo questa sera venerdì 12 luglio ad ore 20.30 presso la Sala Riunioni della Biblioteca di Predazzo, con Antonella Agnoli autrice dei libri “Caro sindaco, parliamo di Biblioteche” e “Le piazze del sapere: Biblioteche e libertà”.

Come è noto La provincia di Trento, attraverso i FUT (Fondi Unici Territoriali) ha finanziato la realizzazione di una nuova biblioteca intercomunale nell’Alta Val di Fiemme. A breve dovrà essere affidata la redazione del progetto esecutivo.
Una biblioteca di pubblica lettura deve innanzitutto saper interpretare i bisogni della propria Comunità, deve saper rispondere alla domanda sociale, essere luogo di incontro, confronto, discussione e cultura, ma può essere tante altre cose.

biblioteca per predazzo2 Quale biblioteca per Predazzo e lAlta Valle di Fiemme?

Per questo l’amministrazione comunale e la direzione della biblioteca propongono un incontro aperto a tutta la popolazione con la partecipazione di Antonella Agnoli, esperta che fa parte del cda dell’Istituzione biblioteche di Bologna. Antonella Agnoli ha diretto la biblioteca di Spinea (Venezia) e concepito la biblioteca San Giovanni di Pesaro, di cui è stata direttore scientifico fino al 2008. Lavora con architetti ed enti locali per la progettazione di spazi e servizi e per la formazione del personale. Ha pubblicato, oltre a saggi in volumi e riviste scientifiche, La biblioteca per ragazzi (Associazione italiana biblioteche, 1999) e Le piazze del sapere. Biblioteche e libertà (Laterza) risultato di trent’anni di lavoro e di riflessione sugli spazi pubblici e Caro sindaco, parliamo di biblioteche pubblicato da l’Editrice Bibliografica, in cui si sostiene che le biblioteche sono un indispensabile bene comune che Google non può sostituire. Una società civile ne ha bisogno perché nella crisi sono una risorsa per i cittadini, in particolare quelli più deboli, meno capaci di usare le tecnologie, in difficoltà con il lavoro. Sempre, esse sono una diga contro l’imbarbarimento, un’indispensabile infrastruttura democratica. Questo è il motivo per cui tutti i grandi paesi continuano a costruirne e se ne aprono molte perfino nell’Italia che non legge. Il libro di Antonella Agnoli spiega come si può fare, anche in tempi di tagli di bilanci
Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

biblioteca per predazzo1 Quale biblioteca per Predazzo e lAlta Valle di Fiemme?

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi