La settimana dell’accoglienza in Valle di Fiemme

Da il 27 settembre 2016
settimana-accoglienza-2016-fiemme

Dall’ 1 AL 9 ottobre una fitta serie di appuntamenti sul tema dell’accoglienza

Anche quest’anno la biblioteca comunale di Predazzo aderisce alla settimana dell’accoglienza proposta a livello regionale dalla Federazione del Trentino-Alto Adige del Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza (CNCA), organizzando alcuni eventi il 5 e il 7 ottobre 2016.

Mercoledì 5 alle ore 17 presso lo spazio giovani è in programma “Ti racconto una storia”, letture per bambini con un laboratorio manuale e truccabimbi a cura del Centro Charlie Brown e Progetto ’92.

Alle 20.30, nell’aula magna del municipio di Predazzo è previsto un incontro pubblico aperto a tutti sul tema: “l’accoglienza in val di Fiemme”. Un confronto sul progetto profughi ad un anno dalla sua attivazione, con la partecipazione dei protagonisti e le storie di altri fiemmesi venuti da lontano. Lo scorso anno la biblioteca aveva proposto un incontro di presentazione del Progetto, a cura di Cinformi e della Provincia di Trento, in seguito al quale si è reso disponibile un appartamento in cui sono stati accolti 5 richiedenti asilo africani, così come a Castello di Fiemme dove la Parrocchia ha ospitato una famiglia con 2 bambini.

Nel corso dell’incontro si ascolteranno le testimonianze dei profughi (a Predazzo alcuni hanno anche lavorato volontariamente con il Comune) e di coloro che hanno vissuto e seguito questa esperienza, dall’amministrazione comunale alle associazioni e alle persone che hanno aiutato i giovani africani. Sono invitati anche gli stranieri che vivono e lavorano in valle.

Venerdì 7 ottobre presso l’auditorium dell’Istituto d’Istruzione “La rosa Bianca” di Predazzo è in programma la proiezione di due film. Alle 17 “Tutti per uno: nessuno poteva immaginare che avremmo cambiato il mondo”, del registra francese. Romain Goulip. Un film per ragazzi dai 9 ai 99 anni. Alle 20.30 “Io sto con la sposa”, un film documentario che racconta il viaggio di un gruppo di profughi siriani dall’Italia alla Svezia al seguito di una coppia di sposi e di un’improbabile matrimonio organizzato ad hoc.

A Predazzo, martedì 4 ottobre alle ore 17, si terrà anche, a cura di Progetto ’92 e delle Comunità territoriali di Fiemme e Fassa, un incontro riservato agli amministratori locali sul tema delle politiche per le famiglie con la partecipazione di Luciano Malfer dell’Agenzia della famiglia della PAT.

Altre iniziative sono in programma a Cavalese:

lunedì 3 alle 14.30 l’inaugurazione della nuova sede del Centro L’Archimede e la festa della “Casa delle generazioni” a cura di Progetto ’92, martedì 4 alle 14.15 alla Rosa Bianca un incontro con gli studenti sulla situazione e i bisogni delle famiglie, alle 20.30 presso la biblioteca è in programma una tavola rotonda su “Famiglie solidali per una comunità accogliente” coordinata da Michelangelo Marchesi di Progetto ’92. Mercoledì 5 alle 16.00 presso la biblioteca ci saranno le “letture accoglienti” per bambini di tutte le età, e giovedì 6 alle 20.30 sempre nelle sale della biblioteca “Il cerchio della guerra”, un reading sulle attività di Emergency che ha lo scopo di far conoscere l’associazione e sensibilizzare sul temi dei conflitti armati.

Altri appuntamenti sono previsti a Maso Toffa il 7 ottobre alle 14.30 con l’Associazione “Aiutiamoli a vivere”, a Vigo, Pozza e Campitello di Fassa.

settimana accoglienza 2016 fiemme 731x1024 La settimana dellaccoglienza in Valle di Fiemme

Questo articolo è già stato letto 56145 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi