Il Grande Cavallo Blu, spettacolo di parole e sabbia

Da il 9 gennaio 2016
il grande cavallo blu

Questo articolo è già stato letto 49224 volte!

Predazzo martedì 19 gennaio 2016 ore 20.30 Aula Magna del Municipio

IL GRANDE CAVALLO BLU  Spettacolo di parole e sabbia (letture, musiche e sand art) di e con Ornela Marcon e Nadia Ischia

Adatto dai 9 ai 99 anni

La storia

Paolo abita a Trieste ed è un bambino come tanti. Ma non ci sono molti bambini che abitano in un ospedale. Lui sì, abita al San Giovanni, dove i malati non hanno male al corpo, ma all’anima. I matti, dice il nonno, non sanno chi sono. Ma Paolo lo sa chi è, è il figlio della lavandaia, per questo abita lì.

Ma molte cose stanno per cambiare nella vita di Paolo. Marco il suo cavallo è molto vecchio, e da poco in ospedale è arrivato un furgoncino che farà il lavoro al posto suo. Ed è arrivato anche un nuovo dottore in ospedale, si chiama Basaglia e dicono che con lui tutto cambierà.

Tratto dal bellissimo libro di Irene Cohen-Janca edito da Orecchio Acerbo, lo spettacolo racconta la storia di Marco Cavallo, il grande cavallo blu che è divenuto il simbolo del diritto alla libertà dei malati di mente e che ancora oggi gira in lungo e in largo tutta l’Europa per parlare di coloro che hanno male all’anima.

La rappresentazione

La performance di letture espressiva è integrata da proiezioni di sand art e da una colonna sonora appositamente selezionata che accompagnano lo spettatore in un continuo rimando ed interazione tra i piani narrativo, visivo ed uditivo. Viene ricreato ed evocato un mondo in cui parole, immagini e suoni si intrecciano per condurci all’interno dell’atmosfera poetica dell’opera. Alla voce di Ornela Marcon si uniscono le creazioni della sandartist Nadia Ischia.

La “Light Box” di Nadia è una tecnica di disegni di sabbia su pannello luminoso. Illustrazioni animate prendono vita durante la lettura, creando emozionanti suggestioni.

La tecnica; cos’è la Sand Art
Sand Art si traduce in italiano con SABBIARTE, vale a dire l’arte di manipolare e trasformare in figure animate la sabbia, con un particolare uso della luce e in adesione armonica alla musica e al canto. Le immagini create unicamente dal vivo sono proiettate su di un grande schermo così da permettere allo spettatore di godere di un’atmosfera particolarmente avvolgente e suggestiva.

La tecnica utilizzata porta alla creazione di opere d’arte visuali irripetibili, tanto da rendere unica ogni performance. Le mani dell’artista diventano energia plasmante su quella stessa sabbia, che esposta alle forze della natura, si modella all’infinito.

Le figure create si trasformano di continuo: evolvono, scompaiono, riappaiono, ingannano e convincono. Unite dalla potenza narrativa della musica, diventano favole e racconti, trionfo di forme e colori: un viaggio affascinante.

Le suggestive sequenze di immagini in movimento, consentono di scrivere delle storie fantastiche e rappresentare con pochi gesti, sensazioni ed emozioni difficili da esprimere con mezzi artistici diversi dalla Sand Art.

 il grande cavallo blu Il Grande Cavallo Blu, spettacolo di parole e sabbia

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi