L’orso del Primiero è ancora in fuga e i danni si estendono anche alla Val Canali

Da il 21 settembre 2009

pecore 32861.thumbnail L’orso del Primiero è ancora in fuga e i danni si estendono anche alla Val CanaliPrimiero (Trento) – Continua la strage dell’orso Dino, dopo i fatti già noti alle cronache, 15 giorni fa ha sbranato 7 ovini in val Giasinozza, mentre in queste ore altre tracce dell’orso anche in Val Canali. Molti primierotti si chiedono perchè non si intervenga con forza.

Primierotti stufi della situazione – Continua la sua fuga l’orso Dino nella valle di Primiero. Catturarlo sembra diventata ormai una missione quasi al limite. E non mancano le polemiche da parte di molti primierotti che scrivono, ormai stufi di subire una situazione divenuta insostenibile per chi vive di allevamento. In molti ci chiedono: “Perchè su un tema così concreto, i nostri politici non intervengono realmente facendo forte pressione anche sulla Provincia, per una azione straordinaria? Fosse successo in Val di Non o nelle Giudicarie ci sarebbe già una interrogazione in Consiglio provinciale”.

La vocedelnordest.it
 

Questo articolo è già stato letto 1725 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi