Nuovo codice della strada, casco in bici sotto i 14 anni e ristoranti con etilometro.

Da il 7 maggio 2010
  • ima1 Nuovo codice della strada, casco in bici sotto i 14 anni e ristoranti con etilometro.  Giro di vite sulle minicar e i neopatentati.
  • Giovani neopatentati, state attenti: il nuovo codice della strada prende di mira soprattutto voi. Non una goccia di alcol, neppure l’ombra di una droga per quanto blanda, cinture di sicurezza allacciate e anche in mezzo al traffico. E non vi azzardate a «truccare» le minicar per aumentarne la velocità, perché finite nei guai voi e il meccanico che vi aiutato. E poi ricordate (ma questo c’era già) che, se telefonate, perdete 5 punti. Tra le novità di maggiore impatto c’è l’obbligo del casco per i ciclisti «under 14». Mentre non c’è – dato che aveva suscitato un vespaio di dispute – l’«occhio di riguardo» per chi guida le auto blu.
  • Droga e alcol La paura del conducente drogato o ubriaco è una costante del nuovo codice. Chi vuole prendere la patente deve sottoporsi a un test obbligatorio antidroga e per i successivi tre anni non può neppure guardare l’alcol prima di mettersi alla guida (multa da 155 a 624 euro). Se poi parliamo di un conducente di mezzi pubblici o di camion, la cosa diventa ancora più seria: test antidroga per chi deve rinnovare la patente, e va bene. Ma, se l’autista viene beccato drogato o ubriaco alla guida e gli viene ritirata la patente, questa circostanza è «giusta causa di licenziamento». E se uno ha sgarrato un minimo? I ristoranti potranno fornire degli etilometri in modo che uno sappia, prima di mettersi alla guida, se il suo piccolo peccato di gola potrà essere rilevato. Non è tutto: dopo le tre di notte nessun locale può vendere alcolici. Se poi parliamo di grill in autostrada, il divieto scatta alle 10 di sera per i superalcolici (multe da 2500 a 7000 euro) e alle 2 del mattino per birra e vino (multe da 3500 a 10.500). Se in due anni i gestori contravvengono più di una volta il divieto avranno la licenza di vendita sospesa per 30 giorni.
  • Velocità Il limite resta di 130 in autostrada, con la discrezionalità delle società autostradali di consentire i 150 nei tratti a tre corsie, con i «tutor » installati e con favorevoli condizioni metereologiche. Sintesi: se potrete andare più forte vi verrà segnalato.
  • Minicar Entrano per la prima volta nel nuovo codice le «macchinine» guidate dai minorenni (dai 14 anni in su) senza patente. È obbligatorio l’uso delle cinture e chi ha avuto la patente sospesa non può aggirare il divieto utilizzando una minicar o un motorino. E nessuno si azzardi a truccare il motore per aumentare la velocità: il meccanico rischia una multa da 389 fino a 1556 euro e il proprietario da 148 fino a 594 euro.
  • Casco e seggiolino Il casco per la moto resta, ovviamente. Ma il codice impone anche un minicasco per i ciclisti under 14. Similmente chi trasporta un bambino (sotto i 12 anni) su due ruote deve munirsi di un seggiolino le cui caratteristiche saranno definite dal ministero dei Trasporti.
  • Multe Beccherete un sacco di multe? La buona notizia è che potrete pagarle a rate, ma solo se superano i 200 euro e voi non ne guadagnate più di 15 mila l’anno. E a chi andranno questi quattrini? Metà ai proprietari delle strade e metà agli «enti accertatori»: cioè a Comune e Provincia.
  • È obbligatorio l’uso delle cinture, chi ha avuto la patente sospesa non può aggirare il divieto utilizzando una minicar o un motorino.
  • Ristoranti con etilometro. È obbligatorio per i ristoratori possedere i «precursori», è un minietilometro che ogni cliente potrà utilizzare prima di mettersi alla guida. Divieto alcolici. Scatta alle tre di notte il divieto per i locali notturni di vendere le bevande alcoliche. Inoltre al Senato è stata introdotta la norma che vieta negli autogrill sulle autostrade la vendita di bevande superalcoliche dalle ore 22 alla 6 con multe che vanno da 2.500 a 7.000 euro mentre dalle ore 2 alle 7 è vietata la somministrazione di bevande alcoliche. In questo caso le multe vanno da 3.500 a 10.500 euro. Se in due anni i gestori non rispettano più volte il divieto avranno la licenza di vendita sospesa per 30 giorni. No alcol a camionisti e neopatentati.
  • Curiosità Oltre alla figura professionale del tassista e dell’autista a noleggio, c’è ora il conducente di sidecar. Francamente, mancava.
  • Autisti auto blu . È saltato anche l’emendamento che evitava agli autisti della «casta» di vedersi sottrarre i punti dalla patente quando commettono infrazioni.   Un ordine del giorno demanda al governo la decisione di prevedere un’apposita patente di servizio dove sottrarre i punti quando sono in servizio.
  • In Trentino il presidente della Provincia, Lorenzo Dellai, da un po’ di anni ha aggirato il rischio multe per il suo autista facendogli guidare un’auto con la targa della protezione civile.

Questo articolo è già stato letto 1802 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi