Riflessioni alla finestra durante le gare Summer Grand Prix di Predazzo

Da il 31 agosto 2012

di Mariateresa D. – Ieri sera ero affacciata in veranda per seguire le gare di Coppa del Mondo Summer Grand Prix  dei rollisti e mentre sfrecciavano sotto la mia finestra, pensavo …fermano il traffico diverse volte nell’estate per le varie attività sportive. Ma perchè non lo fermano anche solo per un’ oretta anche per un paio di processioni religiose all’anno?  Dico bene, per portare la Madonna  per  le strade del paese  che benedica questa gente che rinsavisca un po’ e  che dedichi qualche ora anche al nostro Signore e alla Madonna.  %name Riflessioni alla finestra durante le gare Summer Grand Prix di Predazzo Ricordo come erano belle le processioni, io mi commuovevo sempre  anche da bambina, erano solenni  la banda suonava delle musiche sacre  e poi i portatori che sudavano sotto quei abiti  le bambine con i  vestiti della prima Comunione e il rosario recitato da qualche pia  donna io ho nostalgia di queste cose ,va bene lo sport tiene lontano  i giovani dalla droga e da brutte abitudini ma date spazio anche alle  belle tradizioni passate. Poi c’era quella della Madonna del Rosario  in ottobre  le rogazioni che ci facevano alzare presto la mattina  anche se si andava a scuola. Non ne sono rimaste nemmeno una,  sai che mi  sento triste a ripensarci è come ci avessero derubati della belle  tradizioni di allora. Ciao e scusatemi del mio sfogo un caro saluto a tutti i lettori di PredazzoBlog.  Mariateresa D.

predazzo fis summer gran prix voli skiroll 30.8.2012 ph piazzi G. elvis predazzoblog302 Riflessioni alla finestra durante le gare Summer Grand Prix di Predazzo

Questo articolo è già stato letto 2762 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

4 Commenti

  1. Carlo Vack

    31 agosto 2012 at 09:39

    Cara Mariateresa, è sempre bello mantenere vive le tradizioni di una comunità…ma mi sorge un interrogativo….Non so chi sia meglio che “rinsavisca”, se il popolo cristiano che crede in un “palestinese bianco, biondo e con gli occhi azzurri che cammina sulle acque nato dallo spirito santo”, o la gente che guarda lo sforzo fisico di un atleta impegnato a dare tutto quello che ha….non lo so proprio….

  2. Mauro Morandini

    31 agosto 2012 at 09:46

    riporto i commenti da fb:

    Nicolò Delugan – Pur non essendo un assiduo frequentatore della parrocchia sono d’accordo con quanto ha scritto Mariateresa…….

    Katuscia Gruntag – Mah….solo una cosa: in certi sport purtoppo c’e'piu’droga….. che altro !

    Gloria Matzuzi – Sono d’accordo con Mariateresa, effettivamente un pò più di religiosità ci vorrebbe, perlomeno per fare tornare a galla la nostra “coscienza”, indipendentemente dalla nostra frequentazione religiosa, ma non sono d’accordo con Katiuscia: è vero che tanti sport sono sporcati dal doping, ma non in questo; lo conosco e posso dire con certezza che qua c’è solo la fatica dell’allenamento, i ragazzi si impegnano molto e danno tutto quello che possono, e infatti certe volte arrivano primi e altre ultimi, e il doping, finchè non ti scoprono, ti fa sempre arrivare primo!!!! Ciao

    Gianfranco Vianello – brava Deda fatti sentire spesso perchè qui stanno esagerando lasciando perdere proprio quelle cose che ci hanno reso felici da bambini e anche da grandi rendendole indelebili nel nostro cuore!! ciao franca lopes

  3. Lucia

    31 agosto 2012 at 15:03

    Io non credo che una cosa debba escludere l’altra!
    Però i recenti Corpus Domini non mi sono sembrati così sentiti e partecipati, forse la gente ha paura di manifestare la propria fede.
    Ciao

  4. mariateresa

    31 agosto 2012 at 16:02

    Rispondo a Carlo Vack ognuno può credere o non credere in quel signore biondo e con gli occhi azzurri che camminava sulle acque , cosi lo vedono in genere i grandi pittori ma se Gesù era ebreo difficilmente era biondo , ma non è questo il punto .In Italia la nostra religione è cattolica c’è chi la pratica e chi non e ci sono molti non . ma come si fa una manifestazione sportiva (siamo in democrazia) si puo fare anche una processione e non toglierle con la scusa del traffico ciao Carlo

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi