Val di Fiemme, meeting della FIS per i mondiali del 2013

Da il 3 giugno 2009

WM2013 Val di Fiemme, meeting della FIS per i mondiali del 2013 SARAH LEWIS FA I COMPLIMENTI AL COMITATO “CONCRETO” -   Una giornata per fare il punto sullo stato dei progetti in vista del 2013-   Il segretario generale della FIS non è sorpreso, i progetti sono concreti-   Grande attenzione all’ambiente e alla vivibilità, sarà un Mondiale a basso impatto-   Ammodernamenti degli stadi pronti per il 2011 Nel 2013 in Val di Fiemme torneranno i Campionati Mondiali di sci nordico, per la terza volta, ma non è una novità.Oggi nella vallata “mondiale” si è tenuto il secondo meeting tra il comitato organizzatore presieduto da Pietro De Godenz, e la FIS, rappresentata dal segretario generale Sarah Lewis e dai responsabili del marketing e dei grandi eventi.“Fiemme” ha presentato il proprio organigramma definitivo, ma soprattutto i progetti sia per quanto riguarda le strutture sia quelli generali legati ai Mondiali.È stato De Godenz a dare il benvenuto a nome della comunità fiemmese, mentre il segretario generale di Nordic Ski Fiemme, Angelo Corradini, ha sottolineando come, in previsione 2013, il comitato organizzatore abbia già ogni casella del comitato completata col proprio nome, fatto questo che ha sorpreso Sarah Lewis la quale non si è certo risparmiata in complimenti. Ha sottolineato che difficilmente nel mondo si trova un comitato così attivo e concreto e che la Val di Fiemme, visti i progressi nell’organizzazione, potrebbe organizzare l’evento iridato già l’anno prossimo. I confronti sono evidenti con altre organizzazioni, che spesso arrivano in affanno alla vigilia dell’evento.I responsabili di Nordic Ski Fiemme hanno presentato le “pietre miliari” del progetto 2013 dopo aver illustrato le caratteristiche dei nuovi uffici di Cavalese: l’ammodernamento dei due stadi di Lago di Tesero e Predazzo, nuove infrastrutture legate alle telecomunicazioni, un nuovo concetto di marketing, le proposte della “corporate identity” ed i lavori da realizzare in collaborazione con le amministrazioni pubbliche locali.È piaciuta la linea grafica proposta dall’ufficio marketing diretto da Sandro Pertile. Tre colori per identificare le tre discipline, azzurro per il fondo, rosso per il salto e giallo per la combinata, sono piaciuti anche i progetti ed i tempi entro cui essi si svilupperanno. Entro ottobre 2009 ci saranno i progetti approvati, entro febbraio 2010 l’appalto dei lavori, a maggio l’inizio lavori ed a novembre 2011 la conclusione dei lavori, dunque con grande anticipo sulla data dei Mondiali 2013.È stato presentato anche il budget previsto da giugno 2009 a maggio 2013, un totale di 20.525.000 Euro, con un pareggio a fine delle iniziative.L’area Sport ha un nuovo direttore, Cristina Bellante, la quale si avvale di una serie di persone particolarmente esperte per ciascun settore, ma soprattutto è già al lavoro sia per le Coppe del Mondo che per l’evento 2013.Grande attenzione anche alla sostenibilità ambientale. L’obbiettivo è quello di avere un mondiale “pulito” al 100%, con zero emissioni nocive. Un bell’impegno, ma già nel 2003 il campionato mondiale di allora fu il primo evento eco-certificato al mondo.In questo settore opera la speciale agenzia provinciale per la realizzazione dei lavori previsti dal Protocollo sottoscritto dal comitato Nordic Ski Fiemme, dai comuni della valle, dalla Magnifica Comunità e dalla Provincia. Saranno investiti 100 milioni di Euro per migliorare la qualità della vita, per la mobilità, azioni per migliorare i valori di storia, cultura e identità locali oltre che per il rinnovamento delle strutture sportive, ma sempre con il minor impatto ambientale possibile.Bruno Felicetti, direttore della comunicazione e responsabile della promozione, ha presentato il piano della promozione che è legato a doppio filo con quello della APT, una promozione che non riguarda solo la Val di Fiemme, ma l’intero Trentino. Il booking ha già la disponibilità di 1540 stanze in strutture alberghiere, 440 appartamenti in residence, altre 1.000 stanze nella vicina Val di Fassa e circa 2.000 posti letto in appartamenti privati.Interessante ed ascoltato anche l’intervento di Roberto Giacomelli, capo della Squadra Mobile di Trento. Sarà il coordinatore della sicurezza, come lo era stato nel 2003. Sono previsti circa 250 agenti interforze, oltre a squadre antiterrorismo e squadre speciali, molto dipenderà, ovviamente, dalla situazione internazionale del 2013. Tanti insomma gli interventi, per un meeting che è durato oltre cinque ore.Significativa la chiusura di Sarah Lewis: “È bello lavorare con gente come voi, uno staff attivo ma devo dire che non sono sorpresa. Fin dal meeting svoltosi prima dell’assegnazione, abbiamo capito che Fiemme aveva proposte concrete di gente concreta. Credo che questo vostro comportamento sarà di esempio per molti altri organizzatori…”
Info: www.fiemme2013.com

Questo articolo è già stato letto 1375 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi