Valle di Fiemme, Meeting per la vita i diritti del nascituro

Da il 19 ottobre 2010

%name Valle di Fiemme, Meeting per la vita i diritti del nascituroCAVALESE – Il Centro aiuto alla vita ed il Movimento per la vita di Fiemme e Fassa hanno organizzano sabato scorso 16 a Cavalese un meeting regionale con una serie di relazioni e dibattiti su problemi da sempre al centro della discussione e, a volte, anche della polemica: il concepimento, il concepito, la gravidanza inattesa e indesiderata, l’aborto in sé, i diritti e le condizioni della madre, i posti dove trovare aiuto concreto e tipi di aiuto, i diritti del nascituro. Il meeting si è svolto presso l’hotel Lagorai, una struttura che ha fornito un adeguato servizio di ristorazione e dove sono state anche programmate delle attività di intrattenimento per i bambini. L’incontro era aperto alla popolazione ed in modo particolare ai giovani ed ha registrato una partecipazione significativa ed interessata. Due le relazioni del mattino. Alle 10, Pino Morandini , consigliere provinciale, magistrato e vicepresidente nazionale del Movimento per la vita, ha parlato su un tema scottante e di stretta attualità, «La legge 194/78: storia, valutazioni, proposte». Alle 11, Bruno Mozzanega , primario di ginecologia e docente universitario, è intervenuto su «La straordinaria storia di Pollicino (dall’embrione al bambino)». Nel pomeriggio, alle 14.30, terza relazione con Cinzia Baccaglini , psicologa e psicoterapeuta della famiglia, esperta di sindrome post-aborto e post fiveet, sul tema «L’ascolto della sofferenza dopo l’aborto».%name Valle di Fiemme, Meeting per la vita i diritti del nascituroInfine, alle 16, ultimo intervento della giornata da parte di Giulia Tanel su «Sos vita, spiegazione circa la nascita e l’utilizzo del numero verde, cos’è e cosa fa». È seguito il dibattito, coordinato da Maristella Paiar , avvocato e presidente della Federazione regionale del Movimento per la vita.

Mario Felicetti

Questo articolo è già stato letto 2132 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi