Conquistate 4 vette Himalayane dai finanzieri di Predazzo.

Da il 3 ottobre 2008

finanza3 Conquistate 4 vette Himalayane dai finanzieri di Predazzo.MANALI, India — Conclusione anticipata per la spedizione italiana della Guardia di Finanza nell’Himalaya indiano, che rientra verso casa con un bottino di quattro cime inviolate e una via nuova su un’impegnativa parete nord. Il gelo e le copiose nevicate sopraggiunte nella Myar Valley hanno distrutto i campi alti della spedizione, mettendo a dura prova i finanzieri e impedendogli di completare l’apertura di due nuovi itinerari di roccia ad alta difficoltà.

“Negli ultimi giorni in quota – racconta il capospedizione Bruno Moretti – le nostre attività alpinistico-esplorative sono state compromesse dall’arrivo dell’inverno himalayano, con nevicate pressochè giornaliere. Le tende del campo alto sul Tawa Glacier sono state distrutte: le nostre cordate hanno affrontato un vero inferno bianco per rientrare al base, camminando per 12 ore continuate sotto il peso dei sacchi carichi di materiale e nel pieno di una tormenta”.

Il “clima siberiano” sopraggiunto nella valle ha indotto gli alpinisti a lasciare il campo base con due giorni di anticipo sulla tabella di marcia prevista. In quota, infatti, si stavano formando pericolosi accumuli di neve fresca che rendevano pericolosi persino alcuni tratti di avvicinamento ai campi alti. Ma la neve è scesa copiosa anche a bassa quota e, durante il rientro, il gruppo ha incontrato frane e incidenti in tutta la regione dell’Himachal Pradesh.

Ora, comunque, la spedizione ha raggiunto la cittadina di Manali e nei prossimi giorni rientrerà in Italia. “Voglio ringraziare la Guardia di Finanza – conclude Moretti – che attraverso la Scuola Alpina di Predazzo ha voluto organizzare questa nostra spedizione credendo e confidando nelle capacità e nella professionalità del suo personale Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, da noi qui rappresentato, nell’auspicio che tale Servizio possa acquisire in futuro sempre maggior prestigio e rilievo per l’importante compito istituzionale che assolve brillantemente, da decenni, sulle montagne del nostro Paese”.
 

Sara Sottocornola

Questo articolo è già stato letto 1831 volte!

Commenti

commenti

About mauro morandini

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi