Ötzi, la Mummia del Similaun, sta per compiere 20 anni, più altri 5300 di suo.

Da il 2 aprile 2011

otzi Ötzi, la Mummia del Similaun, sta per compiere 20 anni, più altri 5300 di suo. Sono passati 20 anni dal giorno in cui due alpinisti , Erika e Helmut Simon, che percorrevano i sentieri dei ghiacciai sulle montagne del Sud Tirolo, al confine tra la provincia di Bolzano e l’Austria, ritrovarono in un bacino di scioglimento del ghiacciaioil corpo di un uomo.

In un primo momento si pensò ad uno sfortunato alpinista disperso. Vi furono anche alcuni riconoscimenti piuttosto realistici: un uomo scomparso in montagna negli anni cinquanta e un soldato della prima guerra mondiale.

L’uomo si trovava a più di 3.000 metri di altezza e i primi soccorritori che lo raggiunsero per recuperarlo, si accorsero di qualcosa di strano e dal tipo di corredo che aveva con se, fra cui la faretra con le frecce, ipotizzarono subito che si trattasse di un uomo che veniva da un tempo molto lontano.

I primi esami autoptici, condotti a Innsbruck, però, diedero dei risultati cui neppure gli scienziati volevano credere per la troppa fortuna che avevano avuto. Oetzi, la mummia del Similaun, aveva più di 5.300 anni ed era morto a causa di una freccia che gli si era conficcata in una spalla.

clicca su leggi tutto per altro video

Questo articolo è già stato letto 4096 volte!

Commenti

commenti

About PredazzoBlog.it

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi